Come scegliere l’antivirus che fa al caso proprio

A meno che voi non abbiate un Mac, il vostro PC richiede un antivirus. Si tratta, infatti, dello strumento ideale per proteggere il vostro dispositivo, evitando che questo contragga virus o abbia dei problemi ad essi legati.

Ecco, quindi, che ci si deve porre la prima e importante domanda: come scegliere il proprio antivirus perfetto? Basta poco, perché è fondamentale pensare a quelle che sono le proprie esigenze. Vediamo, quindi, in base a cosa effettuare la scelta in questione, che è molto importante.

Iniziamo con il dire che ci sono antivirus gratuiti antivirus a pagamento e che, tutto sommato, possiamo individuare 4 grandi categorie:

  1. La prima è quella che va a riconoscere il malware attraverso la firma, la struttura del virus stesso. In questo caso, si deve scegliere un programma che abbia un archivio con l’elenco dei virus sempre e costantemente aggiornato.
  2. La seconda categoria è quella degli antivirus cosiddetti source code, ossia quelli che riescono a rilevare il virus che ha infettato il pc attraverso quella che è la scansione di parti di codice sorgente del programma sospetto, in modo da confrontarle con quelle di malware conosciuti.
  3. La categoria che ingloba gli antivirus sandbox è quella che prevede programmi capaci di analizzare quelli che sono i comportamenti tipici di un virus. Questo antivirus va ad avviare in ambiente protetto il programma, procederà con l’analisi e, nel caso non ci siano problemi, farà avviare lo stesso in ambiente normale.
  4. Infine, ci sono gli antivirus data mining, che sfruttano una serie di algoritmi di estrazione delle informazioni  e apprendimento automatico, che permettono di capire se un file o un programma sono o meno maligni.

Alla luce di quelle che sono le proprie esigenze, è molto semplice scegliere l’antivirus che fa al caso proprio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.