Orto condominiale.. un risparmio?

pianta di more

La vita moderna ci permette di avere tutto a disposizione in qualsiasi periodo dell’anno. Ci ritroviamo quindi fragole a novembre, cocomeri a marzo, asparagi freschi tutto l’anno. Il risultato di tutto cio? Avete provato ad assaggiare le cosidette “Primizie”?

Le fragole non hanno sapore, i cocomeri sanno di zucca, gli asparagi sono solo filamenti senza alcun gusto… e il prezzo?

Rispetto alla propria stagione dove le verdure già costano di loro, il prezzo è …minimo…triplicato. Il motivo? O i prodotti sono coltivati in serra o provengono da luoghi sperduti del mondo dove fa sempre caldo e i modi di produzione delle merci sono dubbie e anche quando i prodotti sono di stagione la dubbia provenienza ci mette un pò in allerta.

Una soluzione che ci permetta di avere prodotti freschi e anche di risparmiare? Girando per le periferie della città cominciano a vedersi i famosi “Orti condominiali”.

I proprietari di case che hanno un pezzetto di terra annessa, che sia essa corte o semplicemente un pezzetto di giardino condominiale hanno pensato bene di convertirlo in un piccolo orto condominiale.

Coltivare un orto è una cosa molto semplice. Prima di tutto ci permette di scaricare tutte le tensioni accumulate durante la settimana: infatti i lavori dell’orto sono un “distensivo naturale”, poi veder crescere le proprie piantine ci infonde una certa gioia assaporando quello che sarà il risultato finale, infine la raccolta dei prodotti e la loro degustazione riportano a sapori veri e naturali che si gustavano un tempo.

Se credete che serva chissà quanta terra per coltivare un orto vi sbagliate. Per i condomini che non hanno un pezzetto di terra le coltivazioni di alcuni ortaggi è possibile farla direttamente in vaso.. ed ecco sul nostro balcone che crescono pomodori, insalate, fragole e verdure che sicuramente avranno un sapore speciale.. un sapore che abbiamo coltivato noi. Appuntamento ai prossimi post con cui entreremo più nello specifico sul tema orto…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.